Non so se avete visto il film Green Book che ha vinto l’Oscar come miglior film (regia Peter Farrelly), racconta la storia di un’amicizia, quella tra un buttafuori di origini italiane, Frank Anthony Vallelonga conosciuto con il soprannome di Tony Lip e il pianista e compositore Don Shirley.

Sono quasi certa che tutti o quasi sapete chi era Tony Lip grazie al ruolo che ha avuto nella serie I Soprano (era il boss Carmine Lupertazzi, il padre di Little Carmine …), la sua amicizia con il musicista è stata raccontata in questo film bellissimo, suo figlio Nick Vallelonga, è uno dei tre co-autori accreditati del film e ha raccontato di essersi servito, per ricostruire la storia, delle cassette che venivano registrate durante i concerti fatti da Shirley durante quel famoso tour.

Green Book è un cosiddetto road movie, volendo ripercorrere le tracce dei due protagonisti di questa storia bisogna andare a:

• New Orleans, Lousiana

• Pittsburgh, Pennsylvania

• Hanover, Indiana

• Lousville, Kentucky

• Macon, Georgia

• New York, New York

• Birmigham, Alabama

• Memphis, Tennessee

• Cedar Radips, Iowa

Ma vediamo invece dove sono state girate le scene:

• Copacabana Club, New York Tony Lip, è interpretato da Viggo Mortensen, viene assunto per accompagnare e per proteggere il pianista Don Shirley che dovrà viaggiare per gli Stati Uniti per un tour di concerti. Prima di essere un autista, Tony Lip lavorava come buttafuori nel famoso Copacabana Club di New York che in realtà è l'International House Hotel di Camp Street a New Orleans. Le scene interne ambientate al Copacabana, sono state girate nel Carver Theatre di New Orleans.

• The Clover Grill E’ il posto dove girano la scena della sfida di hot dog a cui Tony Lip prende parte e vince 50 dollari. La scena dovrebbe essere in questo locale di Little Italy a New York mentre è stata girata al Clover Grill, nel quartiere francese di New Orleans e la scena al banco dei pegni di New York, è stata girata al Sigle's Antiques in Royal Street.

• Downtown Hammond La casa di Tony Lip saluta di Little Italy in realtà è stata girata a Downtown Hammond vicino gli edifici al 100 di S. Cypress Street.

• The W.P. Brown House La casa in cui Don Shirley tiene uno dei primi concerti del tour a Pittsbourg, è una villa d'epoca di New Orleans se andate al 4717 di St. Charles Avenue potete ammirarla in tutta la sua bellezza, è un maniero del 1904.

• Tulane University Nel viaggio verso il sud degli Stati Uniti, Don e Tony fanno tappa ad Hoover, nell'Indiana, è quando Tony deve fare in modo di procurare a Don il pianoforte giusto, la scena è stata girata nell'Auditorium McAlister nel campus della Tulane University a New Orleans.

• Ruby's Roadhouse Vi ricordate il dive bar chiamato Orange Bird, locale per soli neri, dove Don sale sul palco per una strepitosa jam session? Scena bellissima, forse la mia preferita è stata girata a Ruby's Roadhouse in Lamarque Street a Mandeville.

• Aloha Motel In Indiana Don deve soggiornare in un hotel per soli neri, il Carver Courts, la scena è stata girata all'interno dell'Aloha Motel sulla Airline Drive a Metairiw, il Lousiana. Amite In quanto alla scena della nevicata … ebbene, se normalmente è piuttosto raro che nevichi nel sud della Louisiana, mentre giravano il film nevicò davvero appena fuori Amita e quindi è stato possibile girare la scena della bufera nel Maryland che altrimenti doveva essere girata in Minnesota.

Negro Motorist Green Book era una guida annuale riservata ai viaggiatori afroamericani, fu ideata da un impiegato delle poste newyorchesi, Victor Hugo Green, aveva lo scopo di segnalare in quali posti “riservati” ai neri si potevano fermare durante il viaggio. La prima edizione risale al 1936, l’ultima credo al 1966, la pubblicazione si interruppe unicamente durante il Secondo Conflitto Mondiale.

 

Categoria: